Rinnovo CQC scadenza 2020 CQC merci

Rinnovo CQC, le scadenze del 2020

Le ultime novità sul rinnovo CQC 2020 e sulle scadenze della Carta di Qualificazione del Conducente.


Se svolgi il mestiere di conducente sai bene che non puoi lavorare senza la tua CQC merci o persone. Devi quindi stare molto attento alla scadenza e al rinnovo CQC, e organizzarti in tempo in modo da poter svolgere il corso necessario a confermare la tua Carta di Qualificazione del Conducente.

Come forse saprai, puoi svolgere i corsi CQC (sia per l’ottenimento che per il rinnovo dell’abilitazione) presso la nostra autoscuola a Cagliari e iniziare a seguire i corsi di rinnovo fino a 3 anni e 6 mesi prima della scadenza della Carta (la quale scade ogni 5 anni). Muovendoti con largo anticipo sarai sicuro di non dover interrompere il tuo lavoro neanche per un giorno.

Le modalità di rinnovo CQC 2020

cqc ultime novita' 2020 rinnovo cqc merci

La scadenza CQC sulla patente è indicata sul retro del tesserino, precisamente alla colonna 12. Trovi il codice 95 in corrispondenza della categoria di patente di guida (C, CE, D e DE) correlata alla Carta del Conducente; il codice è seguito da una data scritta tra parentesi: si tratta proprio della data di scadenza della tua CQC merci o persone.

Comunque sia, la CQC scade ogni cinque anni e, se vuoi continuare a utilizzarla per motivi lavorativi, devi seguire il corso di rinnovo che può partire prima o dopo la scadenza.

Il rinnovo CQC prevede lo svolgimento di un corso obbligatorio presso un’autoscuola autorizzata, come la nostra scuola guida di Cagliari, della durata di 35 ore. Puoi iniziare a svolgere il corso con largo anticipo rispetto alla data di scadenza della tua Carta.

Solo dopo aver seguito il corso obbligatorio in questo caso potrai continuare a guidare, per motivi di lavoro, veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate o veicoli che possono ospitare più di 8 passeggeri.

Qualora te lo stessi chiedendo, devi sapere che i corsi CQC non sono facoltativi (come invece lo sono quelli per altre patenti come la A e la B). Di conseguenza non puoi sostenere l’esame come privatista.

Le procedure di rinnovo CQC del 2020 sono però leggermente diverse rispetto a quelle degli scorsi anni. Sono infatti state cambiate dalla Circolare riepilogativa n. 18.559 del 7 giugno 2019 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dal decreto del 5 luglio 2019.

Leggi anche:Rinnovo patente e invalidità non dichiarata: ecco cosa rischi

Variazioni del rinnovo CQC per il 2020

Le modalità di rinnovo CQC sono ora differenti rispetto alle direttive date dal vecchio Decreto Ministeriale del 20 settembre 2013.

Se prima potevi seguire il corso di rinnovo fino a 18 mesi prima della scadenza, ora queste tempistiche sono state estese a 42 mesi prima. Ciò significa che puoi intraprendere le pratiche di rinnovo della CQC merci o persone fino a 3 anni e 6 mesi prima della sua scadenza.

Puoi inoltre rinnovare la Carta entro i due anni successivi alla data di scadenza indicata sul tesserino della patente. Naturalmente, dopo la scadenza della CQC (anche se non sono passati due anni) non puoi svolgere alcuna professione legata alla qualificazione.

E se la CQC è scaduta da oltre due anni?

In questo caso dovrai seguire il corso di formazione periodica e sostenere un esame di ripristino. Fino al 2019 l’esame di ripristino era necessario anche per il rinnovo entro i due anni, mentre ora è obbligatorio solo se si superano i due anni dopo la data di scadenza.

corso rinnovo cqc autoscuola Cagliari

Cosa prevede il corso di formazione periodica per il rinnovo della CQC merci e persone?

I corsi per chi intende rinnovare la propria CQC merci o persone prevedono 35 ore di teoria, suddivise in 5 moduli da 7 ore ciascuno. Ogni lezione deve durare almeno due ore e non può superare le sette ore; inoltre il corso si può svolgere nella fascia oraria 8-22 dal lunedì al venerdì e nella fascia oraria 8-15 il sabato.

I corsi di formazione consistono in una parte comune (in cui si trattano argomenti relativi al trasporto di cose e di persone) e una parte specialistica. Quest’ultima parte è dedicata esclusivamente al trasporto di cose o di persone.

Ecco quali argomenti vengono trattati durante la parte comune:

  • Conoscenza dei dispositivi del veicolo e condotta di guida. In questo caso l’insegnante è un docente dell’autoscuola.
  • Norme di comportamento e responsabilità del conducente. Anche in questo caso il docente è un insegnante di teoria di scuolaguida.
  • Conoscenza dei rischi professionali e condizioni psicofisiche dei conducenti. L’insegnante di questo particolare modulo è un medico.

I moduli relativi alla parte specialistica relativa alla CQC merci sono i seguenti:

  • Carico e scarico delle merci e compiti del conducente.
  • Disposizioni normative sul trasporto di cose.

I moduli relativi al rinnovo CQC persone sono invece quelli sottoelencati (tenuti da un esperto in ambito di organizzazione aziendale o una figura equivalente):

  • Compiti del conducente nei confronti dell’azienda e dei passeggeri; formazione dedicata alla sensibilizzazione alla disabilità.
  • Disposizioni normative sul trasporto di persone.

E se vuoi rinnovare CQC merci e CQC persone insieme?

Leggi anche:Tasso alcolemico e patente: limiti e test in Italia

Disposizioni ministeriali sul rinnovo della CQC merci + CQC persone.

Se possiedi sia una CQC merci che una CQC persone e frequenti un corso di formazione per il rinnovo di una delle due Carte, vedrai rinnovate automaticamente entrambe le abilitazioni. Di conseguenza non dovrai seguire entrambi i corsi specialistici, ma solo uno.

Vuoi risparmiare tempo e ti stai chiedendo sei il rinnovo CQC on line sia possibile?

In realtà la risposta è no. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nella Circolare sulla CQC emessa a giugno 2019, ha pubblicato esattamente questa frase: “Non sono ammessi corsi con il sistema e-learning”. Se trovi dei corsi online che ti promettono il rinnovo della tua CQC, stanne fortemente alla larga. Si tratta con tutta probabilità di una truffa.

Vuoi prenotare la tua partecipazione al corso per il rinnovo della CQC merci e/o persone? Contattaci subito per conoscere i costi dei corsi CQC e gli orari delle lezioni!

circolare rinnovo cqc

Rinnovo CQC: quando scade e come fare il rinnovo

Sei in possesso di una Carta di Qualificazione del Conducente in scadenza? Scopri le ultime novità sul rinnovo CQC 2018.


CQC in scadenza: quando rinnovarla?

Se sei in possesso di una CQC merci o persone in scadenza, come già probabilmente saprai, per rinnovarla dovrai recarti presso una scuola guida – come la nostra autoscuola a Cagliari – in cui si offrono corsi per il rinnovo CQC.

La CQC ha una validità di cinque anni dalla data di presentazione dell’istanza. Al termine di questo periodo, potrai rinnovarla frequentando un corso teorico di formazione periodica.

Puoi frequentare il corso a partire dai 3 anni e 6 mesi antecedenti alla scadenza, ma anche entro due anni dalla scadenza della carta (ovviamente non potrai usufruire della patente dopo la scadenza).

Ricorda: il corso di formazione periodica è obbligatorio. Una volta ultimato il corso ti verrà rilasciato l’attestato di frequenza.

Se vuoi avere maggiori informazioni sul costo del rinnovo CQC 2018 presso la nostra scuola guida a Cagliari, contattaci, oppure vieni direttamente a trovarci!

Cosa succede se la CQC è scaduta da oltre due anni?

Spesso capita che alcuni titolari della CQC si dimentichino del rinnovo da effettuare obbligatoriamente. Come già detto prima, nel precedente paragrafo, è possibile effettuare il rinnovo anche se la Carta di Qualificazione del Conducente sia già scaduta, l’importante è che non lo sia da oltre due anni.

Qualora ti capitasse di accorgerti che la tua CQC merci o persone sia scaduta da più di due anni il discorso è un po’ più complicato.

Come dovrai comportarti in questi casi?

Purtroppo per rinnovarla non ti basterà seguire semplicemente un corso di formazione periodica ma dovrai sottoporti a un esame di ripristino che comprende sia la parte comune che quella specialistica (relativa al trasporto merci o persone).

Se sei titolare della Carta di Qualificazione del Conducente e devi rinnovare sia la CQC scaduta da meno di due anni e sostenere l’esame per quella scaduta da più di due anni, dovrai presentare due domande distinte.

Una volta presentata la domanda per l’esame, dovrai sostenerlo entro e non oltre un anno dalla richiesta. Qualora non lo facessi dovrai presentare nuovamente domanda.

Come comportarsi se sei in possesso di entrambe le CQC ma solo una delle due è scaduta da oltre due anni?

Può capitare che, se sei in possesso di entrambe le CQC, solo una delle due sia scaduta da oltre due anni. Il titolare che frequenta un corso di formazione periodica per rinnovare l’abilitazione per una delle due tipologie di trasporto è esentato dall’obbligo di frequenza dal corso di formazione periodica per l’altra.

Questo discorso vale però solamente nel caso in cui la scadenza di entrambe le carte non superi i due anni. Perché, nel caso in cui una delle due tipologie di abilitazione (o anche entrambe) sia scaduta da oltre due anni, rimane comunque obbligatorio sottoporsi all’esame di ripristino.

ultime novità rinnovo cqc 2018

Se invece entrambe le tue CQC sono scadute da oltre due anni dovrai sostenere due esami differenti in due momenti diversi. Dunque, dovrai presentare due domande distinte, anche in questo caso.

Rinnovo CQC 2018: esame di ripristino per CQC scaduta da oltre due anni.

Una volta presentata la domanda per sostenere l’esame di ripristino della tua CQC merci e/o persone scaduta da più di due anni, dovrai pagare alcune imposte relative al bollo sull’istanza e sulla patente CQC che ti verrà rilasciata qualora passassi l’esame.

Dopo aver sostenuto l’esame di ripristino, la tua CQC avrà una validità di cinque anni a partire dalla data in cui hai svolto la prova.

Nel caso in cui tu possieda una doppia qualificazione, quindi sia quella relativa al trasporto merci che quella relativa al trasporto passeggeri, se inizialmente le due scadenze sono diverse, solo con il successivo rinnovo entrambe riporteranno la stessa scadenza (cinque anni dalla data dell’esame sostenuto).

La modalità di svolgimento dell’esame di ripristino è la stessa prevista per il conseguimento della qualificazione della Carta, e qualora l’esame dovesse venire superato positivamente, i cinque anni di validità partono dalla data di svolgimento dell’esame stesso.

Conclusioni.

Se sei un titolare di una Carta di Qualificazione del Conducente, o di entrambe, fai attenzione alla scadenza della loro validità. Sappi che una CQC scade dopo cinque anni dal momento in cui si è presentata l’istanza e che per il suo rinnovo, dovrai rivolgerti a una scuola guida, come la nostra autoscuola a Cagliari, e frequentare un corso di formazione periodica.

La frequentazione del corso è obbligatoria. Potrai rinnovare la tua Carta a partire da 3 anni e 6 mesi prima della scadenza oppure anche quando la carta è già scaduta. L’importante che non lo sia da più di due anni. In questo caso dovrai sostenere un esame di ripristino della tua CQC.

Se vuoi avere maggiori informazioni a riguardo, contattaci. Saremo lieti di aiutarti e di fornirti tutte le indicazioni per sostenere l’esame di ripristino o semplicemente il rinnovo della tua Carta.

cqc merci costo e spiegazione. Corso cqc persone

CQC: quando serve e come ottenere l’abilitazione

Stai pensando di diventare un conducente professionista e vorresti conseguire l’abilitazione CQC? Scopri quando viene richiesta e come fare per ottenerla.


Che cos’è la CQC?

La Carta di Qualificazione del Conducente è un certificato, e non una patente vera e propria, obbligatoria a partire dal 2008 per tutti i conducenti che guidano professionalmente dei mezzi per il trasporto di merci o persone. Se vuoi ottenere questa qualifica puoi rivolgerti a una scuola guida autorizzata, come la nostra autoscuola a Cagliari, per conseguire l’esame.

Esistono due tipologie di CQC:

  • La CQC merci, necessaria per tutti coloro che effettuano il trasporto di cose.
  • La CQC persone rivolta ai conducenti che intendono effettuare il trasporto di passeggeri.

Sia che tu voglia diventare un conducente, sia che tu possieda già la qualificazione e voglia avere informazioni sul costo di rinnovo CQC, vieni pure a trovarci presso la nostra scuola guida a Cagliari!

Quando viene richiesta la CQC merci?

La CQC merci è obbligatoria nei seguenti casi:

  • per chi svolge professionalmente il trasporto di merci per una massa superiore alle 3,5 tonnellate;
  • se il mezzo utilizzato è immatricolato per “uso di terzi”, anche nel caso in cui chi guida è il proprietario del veicolo o la guida non sia la sua attività principale.
  • se il veicolo, seppur immatricolato per “uso proprio”, viene guidato da un conducente assunto in qualità di autista;
  • se il conducente non è assunto come autista ma la sua attività di guida risulta comunque prevalente.

Quando viene richiesta la CQC persone?

Seguire un corso CQC persone e conseguire il certificato è obbligatorio nel caso in cui:

  • venga guidato professionalmente un mezzo destinato al trasporto di persone con oltre 9 posti (compreso il conducente);
  • si esegua il trasporto di persone con autobus NCC (il servizio di noleggio conducente);
  • si esegua un servizio pubblico di linea.

Se vuoi conseguire una CQC persone rivolgiti alla nostra autoscuola a Cagliari.

Come ottenere l’abilitazione CQC.

L’abilitazione CQC è conseguibile dopo aver seguito dei corsi CQC, della durata di 280 ore, e dopo aver sostenuto un esame di idoneità.

Affinché tu possa ottenere la Carta di Qualificazione del Conducente dovrai essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere residente in Italia;
  • aver compiuto 18 anni ed essere in possesso di una patente di tipo C e CE per guidare veicoli adibiti al trasporto merci;
  • aver compiuto 21 anni per poter guidare dei veicoli adibiti al trasporto di persone con una patente di tipo D e DE.

Puoi inoltre essere residente in Stati che non appartengono all’Unione Europea, ma prestare comunque la tua attività presso un’impresa di autotrasporti stabilita in Italia.

Modalità d’esame per il conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente.

Come già detto prima, potrai svolgere l’esame per il conseguimento della CQC merci o persone presso un’autoscuola. Per poter essere ammesso all’esame di idoneità dovrai presentare l’attestato di frequenza del corso. La prova si svolge secondo il metodo dei quiz informatizzati (simili a quelli per l’esame di guida).

L’esame è suddiviso in due prove: una comune e una specialistica: entrambe le prove hanno una durata massima di 120 minuti e consistono in 60 quesiti ciascuna. Per superarle non potrai commettere più di 6 errori su 60 domande.

La prova comune è valida sia per coloro che intendono conseguire la qualificazione per il trasporto merci, sai per chi vuole ottenere quella per il trasporto di persone. Quella specialistica, invece, varia in funzione all’abilitazione richiesta.

Se risulterai essere idoneo alla prova “comune”, potrai sostenere quella “specialistica” che non potrà essere sostenuta nello stesso giorno in quanto dovrai attendere appunto il risultato della prima prova.

In caso di non idoneità:

  • se si ottiene un esito negativo nella prova comune non potrai sostenere quella specialistica e dovrai presentare domanda per ripetere l’esame solo dopo che siano trascorsi 30 giorni dalla prova non superata;
  • se si ottiene un esito negativo nella prova specialistica invece, non ci sarà bisogno di ripetere la prova comune, ma dovrai presentare domanda solo per quest’ultima prova e potrai sostenerla dopo che siano trascorsi almeno 30 giorni dalla data della prova conclusa con esito negativo.

Qualora tu possieda già una delle due qualifiche, per esempio la CQC merci, puoi conseguire anche l’altra sostenendo solamente la prova specialistica.

Conclusioni

Come hai potuto leggere in questo approfondimento, se stai pensando di diventare un conducente professionista e di conseguire la qualificazione per il trasporto merci o persone, sappi che dovrai seguire un corso e poi sostenere con successo l’esame di idoneità.

Potrai seguire il corso e sostenere l’esame presso la nostra scuola guida a Cagliari. Se vuoi avere maggiori informazioni sui nostri prezzi CQC, contattaci pure o vieni a trovarci presso la nostra autoscuola!

trasporto merci pericolose cfp adr patentino certificato di formazione professionale normativa tabella corso costo cfp adr autoscuola cagliari rinnovo cqc merci

Il trasporto di merci pericolose su strada con il CFP ADR.

Tutto quello che devi sapere sul trasporto di merci pericolose e sul conseguimento del patentino ADR.


Sei un conducente professionista e vorresti estendere le tue competenze conseguendo il CFP (Certificato di Formazione Professionale) ADR presso un’autoscuola a Cagliari? Ottima idea! Noi de L’Autoscuola.net ti offriamo degli ottimi corsi CFP ADR a cadenza mensile, e in questo articolo trovi tutti i dettagli sul trasporto di merci pericolose e sul patentino ADR.

Prima di seguire il corso per il CFP ADR vorresti rinnovare la tua CQC merci? La nostra scuola guida a Cagliari ti offre anche questo servizio! Contattaci pure o vieni a trovarci in sede per sapere il costo del rinnovo CQC!

Trasporto di merci pericolose: la normativa ADR.

Il trasporto di merci pericolose su strada è regolato dalla normativa ADR, acronimo di “Accord europeen relatif au transport international des marchandises Dangereuses par Route”, ovvero “Accordo europeo relativo al trasporto internazionale di merci pericolose su strada”. Tale accordo è stato ratificato a Ginevra nel 1957, e da allora viene aggiornato a cadenza biennale.

La normativa deve essere rispettata da chiunque effettui il trasporto di merci pericolose a livello nazionale ed internazionale. Vuoi sapere che cosa viene regolato dall’ADR? Eccoti subito accontentato:

  • la classificazione delle merci pericolose relative al trasporto su strada;
  • la definizione e la classificazione di ogni sostanza ritenuta pericolosa;
  • le modalità di imballaggio delle merci pericolose (compresi i requisiti dei contenitori);
  • le procedure per la costruzione delle cisterne e dei veicoli adibiti al trasporto di tali merci;
  • tutti i requisiti per il trasporto su strada delle merci pericolose;
  • l’idoneità dei conducenti che si occupano dei trasporti di merci pericolose;
  • le esenzioni dalla normativa ADR.

In particolare, uno dei requisiti più importanti riguardo il trasporto su strada di merci pericolose è quello dell’affissione di segnali (ben visibili) sul retro, sulla parte anteriore e in alcuni casi sui lati del veicolo interessato. Tali segnali sono nello specifico dei pannelli rettangolari e delle etichette di pericolo.

Sui pannelli viene indicato il tipo di pericolo, tramite un numero d’identificazione chiamato numero di Kemler, e il codice relativo alla merce pericolosa, ovvero il numero ONU. Le etichette (che presentano la forma di un quadrato ruotato di 45°) riportano la rappresentazione grafica della merce: ogni figura corrisponde ad uno o più numeri ONU.

Qui sotto trovi la tabella delle etichette di pericolo.

cfp adr trasporto merci pericolose su strada patentino tabella normativa costo cfp cisterne esplosivi radioattivi autoscuola cagliari rinnovo cfp adr corso
Immagine tratta da enterprise.com.pl

Un altro punto molto importante riguarda l’idoneità dei conducenti: questi ultimi devono essere adeguatamente formati ed aver conseguito il Certificato di Formazione Professionale ADR.

Come conseguire il CFP ADR?

Per conseguire il certificato di formazione professionale ADR devi prima di tutto seguire un corso base chiamato CFP ADR tipo B, durante il quale apprenderai le norme ADR generali. Al termine del corso base è previsto un test sotto forma di quiz non informatizzato: dopo averlo svolto con successo potrai seguire un corso specifico relativo ai veicoli che condurrai ed ai materiali pericolosi che trasporterai.

I corsi di formazione specifici sono 3. Eccoli di seguito elencati:

  • corso CFP ADR tipo B + A cisterne
  • corso CFP ADR tipo B + radioattivi
  • corso CFP ADR tipo B + esplosivi.

Quando seguirai uno o più corsi specifici verrai formato sulle tue particolari competenze, sulle tue responsabilità e sulle normative che dovrai rispettare durante il trasporto.

Riceverai inoltre una formazione sulla sicurezza, durante la quale conoscerai i rischi relativi al trasporto nonché al carico e allo scarico di merci pericolose. Queste conoscenze sono mirate alla sensibilizzazione dei conducenti sull’utilizzo delle corrette procedure di trasporto.

Anche al termine dei corsi specifici dovrai svolgere i relativi test finali.

Ti stai per caso chiedendo quale sia il costo dei corsi CFP ADR? Scoprilo leggendo il prossimo paragrafo!

Il costo del CFP ADR.

Il corso per ottenere il CFP ADR ha un prezzo generalmente contenuto rispetto ai corsi per ottenere le altre patenti e certificazioni. Per quanto riguarda le autoscuole nella provincia di Cagliari il prezzo si aggira intorno ai 300/350 € per il corso base e intorno ai 200 € per i corsi specifici.

Vieni a trovarci in sede per ottenere un preventivo del tuo corso CFP ADR!

È previsto il rinnovo per il CFP ADR?

Ebbene sì. Come abbiamo scritto in precedenza, la normativa ADR viene aggiornata ogni due anni. Il rinnovo del certificato ADR è invece previsto ogni cinque anni: alla scadenza dovrai seguire un corso che ti permetterà di aggiornarti sulle nuove disposizioni.

Anche al termine del corso per il rinnovo dovrai sostenere un test scritto per verificare le tue conoscenze.

Conclusioni.

Adesso sai tutto sul trasporto di merci pericolose su strada! Se vuoi iscriverti al corso per conseguire il CFP ADR contattaci pure o vieni a trovarci presso la nostra sede a Cagliari. Saremo lieti di averti tra i nostri clienti!

tachigrafo conducenti professionisti

Il tachigrafo: il miglior alleato dei conducenti professionisti!

Tutto quello che devi sapere sul tachigrafo: che cos’è, chi deve utilizzarlo secondo la normativa e come funzionano i corsi formativi sul suo corretto utilizzo.


Il tachigrafo: di che cosa si tratta e su quali mezzi deve essere installato?

Il cronotachigrafo, conosciuto dagli allievi della nostra autoscuola a Cagliari come tachigrafo, è un dispositivo che viene obbligatoriamente installato su mezzi adibiti al trasporto professionale di cose e persone. In particolare deve essere presente nei veicoli che abbiano le seguenti caratteristiche:

  • destinati al trasporto di cose con un peso complessivo maggiore di 3,5 tonnellate (ovvero camion, autoarticolati ed autotreni)
  • adibiti al trasporto di più di 9 persone – conducente compreso -, come ad esempio corriere e autobus.

Questo particolare strumento (un tempo analogico ma ora digitale) misura e registra la velocità del mezzo, la distanza percorsa e il tempo di guida – e di risposo – di ogni singolo autista. Il cronotachigrafo dunque è stato reso obbligatorio a livello europeo allo scopo di rendere più sicura la guida dei conducenti professionisti.

Stai leggendo questo articolo perché vorresti diventare un conducente professionista? Ricorda che devi prima di tutto ottenere la patente C o D e successivamente seguire i corsi CQC merci o i corsi CQC persone! Questi corsi sono erogati solamente da autoscuole autorizzate, come la nostra scuola guida a Cagliari.

Leggi l’approfondimento: Diventa un conducente professionista con i corsi CQC merci e CQC persone!

Se invece hai già ottenuto la licenza di guida di tipo C o D ma hai bisogno di un servizio di rinnovo patente a Cagliari, la nostra scuola guida sarà lieta di aiutarti.

Il funzionamento del cronotachigrafo.

Il tachigrafo è composto da un’apparecchiatura, detta anche “unità veicolo”, che presenta due lettori di carte, uno schermo e una stampante, e funziona congiuntamente alle carte tachigrafiche. Queste particolari carte sono di 4 tipi differenti e destinate a 4 usi diversi.

Vuoi sapere quali sono? Eccoti subito accontentato:

  • carta del conducente: emessa agli autisti dalle camere di commercio, scade e deve essere rinnovata ogni 5 anni. La carta del conducente contiene i dati dell’autista e registra ogni attività di guida e di riposo, nonché la targa del veicolo, la distanza percorsa ed eventuali errori o infrazioni. I dati di questa carta devono essere scaricati entro 28 giorni. L’autista deve obbligatoriamente inserire la carta del conducente all’interno del tachigrafo al momento della presa in consegna del veicolo, e deve toglierla solamente nel momento in cui riporta il mezzo in azienda o lo consegna a un altro autista.
  • Carta dell’azienda: viene emessa dalle camere di commercio alle aziende di autotrasporti e deve essere rinnovata ogni 5 anni, come la carta del conducente. Con questa particolare carta è possibile esaminare, scaricare e stampare i dati dei cronotachigrafi aziendali.
  • Carta dell’autorità di controllo: in possesso delle Forze dell’Ordine, della Polizia Municipale e delle Direzioni Provinciali del Lavoro. Con questa carta le autorità possono visionare il corretto svolgimento delle attività dei conducenti.
  • Carta dell’officina: permette di modificare i parametri di calibrazione del tachigrafo, e viene rilasciata dalle camere di commercio ai tecnici dei centri autorizzati. Questi tecnici devono aver frequentato un corso formativo e, per poter utilizzare la carta, devono rinnovarla ogni anno.

Utilizzando queste particolari carte è dunque possibile visionare i dati del tachigrafo, stamparli e scaricarli all’interno di un altro dispositivo (un PC, un hard disk esterno o un altro apparecchio adatto).

A questo punto ti starai probabilmente chiedendo: “Ma come si impara ad utilizzare un tachigrafo?” Leggi il prossimo paragrafo e lo scoprirai!

tachigrafo conducenti professionisti

I corsi di formazione per l’utilizzo dei tachigrafi.

Non essendo il cronotachigrafo uno strumento di facile utilizzo, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha reso obbligatori dei corsi di formazione destinati agli autisti. Alla normativa relativa ai tachigrafi, ovvero il Regolamento (UE) n. 165/2014 del Parlamento Europeo e del Consiglio, è stato dunque aggiunto il Decreto Dirigenziale n. 215 del 12 dicembre 2016.

Quest’ultimo specifica che le aziende debbano assicurare ai propri conducenti:

una formazione e istruzioni adeguate per quanto riguarda il buon funzionamento dei tachigrafi, che siano digitali o analogici, effettuando controlli periodici per garantire che i propri conducenti li utilizzino correttamente e non forniscono ai conducenti alcun incentivo diretto o indiretto che possa incoraggiare ad un uso improprio dei tachigrafi.

Le aziende di autotrasporti devono quindi garantire agli autisti la partecipazione ai corsi di formazione per il corretto utilizzo del tachigrafo. Tali corsi hanno la durata di 8 ore e sono disponibili solamente presso alcune autoscuole accreditate, come la nostra autoscuola a Cagliari. Al loro termine viene rilasciato un attestato di frequenza della durata di 5 anni.

Ma permettere ai propri autisti la frequentazione dei corsi non è il solo obbligo delle aziende. Queste devono fornire ai propri conducenti, ogni anno, un documento con le istruzioni relative alle norme di comportamento. Inoltre, almeno ogni 90 giorni, devono verificare – scaricando ed analizzando i dati dei tachigrafi – l’operato degli autisti.

Conclusioni.

Ora sai tutto sul tachigrafo e sulla normativa che ne regola l’utilizzo! Ricorda che la legge prevede delle salate sanzioni nonché la perdita di 10 punti dalla patente di guida nel caso in cui un autista non adoperi correttamente questo particolare strumento. Lavorare utilizzando dei grossi mezzi di trasporto è una cosa seria!

patente kb ka cap k autoscuola cagliari

Vuoi diventare un conducente per il trasporto di persone? Per te c’è la patente K (KA e KB).

Scopri tutti i dettagli sulla CAP K per abilitarti come conducente professionista per il trasporto di persone.


Il CAP K.

Generalmente ed erroneamente conosciuto come patente K, similmente alla CQC merci e persone il CAP K non è una vera e propria licenza di guida: è un Certificato di Abilitazione Professionale. Il suo conseguimento in una autoscuola a Cagliari ti permette di diventare un conducente professionista per i seguenti ambiti:

  • servizio di noleggio con conducente (ncc)
  • servizio pubblico di piazza per il trasporto di persone.

Questo particolare certificato è suddiviso in due categorie, KA e KB, che permettono l’abilitazione alla guida professionale di diversi tipi di mezzi.

Vuoi sapere per quali professioni verrai abilitato se ti rechi presso una scuola guida Cagliari per conseguire il CAP KA oppure il CAP KB? Continua a leggere l’articolo e lo scoprirai!

CAP KA: che cos’è?

Questo tipo di certificato ti permette di guidare professionalmente i motoveicoli di massa complessiva fino a 1,3 tonnellate utilizzati per il trasporto di persone.

Per poterlo ottenere devi quindi aver già conseguito una patente di guida di tipo A (A1, A2, A3).

Non possiedi ancora una patente di tipo A e vorresti conoscere i dettagli su questa licenza, compreso il costo patente A1?

Leggi l’approfondimento sulle patenti di tipo A!

CAP KB: a cosa serve.

Il CAP KB è solitamente il più ambito tra i due certificati. Ma come mai?

La risposta è semplice: conseguirlo ti permette di guidare professionalmente i seguenti mezzi:

  • i motoveicoli per cui viene richiesto il KA
  • i motoveicoli di massa complessiva superiore a 1,3 tonnellate per il trasporto di persone
  • autovetture con servizio pubblico di piazza (ovvero i taxi) o noleggio con conducente.

Per poterlo ottenere devi essere in possesso della patente di guida di tipo B.

La tua patente B è in scadenza e stai cercando un’autoscuola per il rinnovo patente a Cagliari? Niente paura, la nostra autoscuola a Sestu ti offre numerosi servizi, tra cui proprio questo!

autoscuola cagliari patente kb ka cap k

Come conseguire il KA e il KB: il programma d’esame.

Per poter richiedere uno di questi certificati è necessario – oltre aver già conseguito la patente di tipo A o B – che tu abbia almeno 21 anni.

Inoltre devi superare un esame di teoria: al contrario di tutte le altre licenze l’esame per i CAP KA e KB non consiste in un quiz di diverse domande, bensì in una prova orale.

Il programma d’esame è regolamentato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e comprende due macro-argomenti.

Vuoi sapere quali sono? Eccoti subito accontentato.

  • Conoscenza della struttura di un veicolo e delle sue parti principali: le domande d’esame potrebbero essere mirate per esempio a comprendere la tua capacità di riparare piccoli guasti, la conoscenza della struttura e del motore del veicolo e le tue nozioni sui vari dispositivi di frenatura.
  • Conoscenze generali in materia di trasporti e di amministrazione: le domande relative a questo argomento potrebbero riguardare ad esempio la conoscenza della legislazione nazionale applicabile al trasporto di persone e la conoscenza delle misure da prendere in caso di collisione o di altri incidenti.

Varie ed eventuali: il rinnovo ed il sistema a punti.

Dopo che ottieni il CAP KA o KB, dovrai rinnovarlo ogni 5 anni.

Essendo strettamente legato alla patente A o B è necessario rinnovarlo anche in caso di scadenza – e conseguente rinnovo – della licenza di guida.

Inoltre, nonostante sia un certificato e non una vera e propria licenza di guida, al CAP è stato attribuito un sistema di 20 punti “estraneo”alla patente cui fa riferimento.

La decurtazione dei punti dal certificato, com’è ovvio, non è prevista in caso di infrazioni durante l’utilizzo personale del veicolo, ma solamente in caso di utilizzo professionale.

Conclusioni.

Ora che sai tutto sul Certificato di Abilitazione Professionale di tipo K sei pronto a metterti sotto con lo studio per sostenere l’esame di teoria?

Ricorda di scegliere un autoscuola con insegnanti qualificati e che si soffermino dettagliatamente su ogni argomento del programma d’esame!

Conoscere perfettamente il veicolo che userai per lavorare e le norme che riguardano la tua professione è un vantaggio non solo per te ma e per il tuo curriculum ma soprattutto per tutte le persone che fanno affidamento sul tuo importante mestiere.

patente CQC autoscuola cagliari

Diventa un conducente professionista con i corsi CQC merci e CQC persone!

CQC: Il certificato professionale più richiesto nelle autoscuole.


La carta di qualificazione del conducente.

La CQC, acronimo di Carta di Qualificazione del Conducente, non è una vera è propria patente: è un certificato professionale da aggiungere alla propria licenza di guida, necessario a chi svolge il mestiere di conducente (ad esempio gli autisti di autobus o di camion).

Se stai cercando una autoscuola a Cagliari per seguire corsi CQC, devi sapere dunque che prima di poter conseguire questo certificato è necessario che tu possegga una di queste patenti:

  • C/C1/C+E/C1+E
  • D/D1/D+E/D1+E.

Infatti la CQC si divide in due certificazioni: CQC merci, che corrisponde alla patente C, e CQC persone, che corrisponde alla patente D.

Hai giocato d’anticipo conseguendo in precedenza una di queste licenze di guida? Benissimo: non ti resta altro da fare che seguire il corso professionale presso una scuola guida a Cagliari autorizzata per poi sostenere l’esame presso la Motorizzazione Civile.

Parliamo solo di autoscuole perché, a differenza delle altre licenze, per la CQC non è possibile studiare da privatista. Per svolgere mestieri così delicati, come condurre mezzi pubblici o mezzi pesanti, è quindi obbligatorio iscriversi presso una scuola guida che abbia il permesso di erogare questo corso.

Lo stesso discorso va fatto per il rinnovo da effettuare ogni 5 anni dopo il rilascio della certificazione: anche in questo caso devi seguire un corso per verificare di possedere ancora i requisiti necessari per il possesso della CQC.

Il costo patente CQC va in genere dagli 800 fino a circa 4.000 euro, a seconda della tipologia che vuoi conseguire.

Ma il rinnovo CQC quanto costa? Ovviamente non quanto l’intero corso.

Contattaci o fai un salto presso la nostra autoscuola a Sestu per un preventivo: tra i nostri numerosi vantaggi offriamo anche quello del medico in sede, così potrai conseguire il tuo rinnovo patente a Cagliari senza dover cercare un medico autorizzato a svolgere la visita adatta.

Differenze tra CQC merci e CQC persone.

Come hai potuto leggere nel precedente paragrafo, la CQC non è unica, ma si divide in CQC merci e CQC persone.

Ti stai forse chiedendo che cosa riguardano e quali sono le principali differenze? Eccoti subito accontentato.

CQC merci: devi conseguire questa certificazione se devi svolgere il mestiere di conducente professionale per il trasporto di cose per conto di terzi, guidando veicoli con massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate. Per ottenere questo certificato devi essere titolare di una patente di categoria C.

Se possiedi la patente di categoria C e hai meno di 21 anni, puoi guidare veicoli con un limite di carico fissato a 7,5 tonnellate seguendo il corso accelerato di 140 ore. Questo limite si elimina al compimento dei 21 anni oppure seguendo il corso completo in autoscuola della durata di 280 ore.

CQC persone: se possiedi una patente di categoria D e devi lavorare come conducente di autoveicoli con capienza superiore a 9 posti, allora il corso CQC persone è quello che fa per te. Questa certificazione è valida sia se lavori con mezzi in servizio pubblico di linea sia con quelli destinati al noleggio con conducente.

Se hai meno di 23 anni e hai intenzione di seguire il corso accelerato della durata di 140 ore, avrai delle limitazioni: non potrai condurre autobus con un numero maggiore di 16 passeggeri e, se guidi autobus di linea, non potrai superare il limite di percorrenza fissato a 50 km. Per evitare queste limitazioni puoi seguire il corso completo di 280 ore, altrimenti dovrai aspettare il compimento di 23 anni.

patente CQC corsi professionali autoscuola cagliari

Sei indeciso sulla autoscuola a Cagliari dove seguire il corso per conseguire la CQC merci o persone?

Allora ecco un consiglio per te: scegli una sede che abbia orari flessibili che si possano adattare al tuo lavoro e che magari disponga i corsi sia nella fascia mattutina che in quella serale.

Il rinnovo della certificazione.

Seppur sia una certificazione e non una patente, anche la CQC prevede un rinnovo ogni 5 anni.

Per riconfermare l’idoneità alla Carta devi seguire un corso in autoscuola della durata di 35 ore, quindi molto più contenuto – sia per quanto riguarda il costo rinnovo CQC sia per le ore effettive da seguire – rispetto ai corsi completi ed accelerati.

Per quanto riguarda il limite di età per il rinnovo, questo è differente per le 2 categorie di certificazione, essendo legate alle patenti C e D. Ecco le differenze:

  • rinnovo CQC merci: puoi effettuarlo anche oltre gli 80 anni, come per la patente C
  • rinnovo CQC persone: il limite è fissato a 68 anni, come per la licenza di guida di tipologia D.

Chi è esente dalla CQC.

Non tutti i conducenti sono obbligati a conseguire la CQC.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha infatti dichiarato esenti dal conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente i guidatori di veicoli:

  •  la cui velocità massima autorizzata non supera 45 km/h;
  •  ad uso delle Forze armate, della Protezione civile, dei Vigili del fuoco e delle forze responsabili del mantenimento dell’ordine pubblico, o messi a loro disposizione;
  • sottoposti a prove su strada a scopo di perfezionamento tecnico, riparazione o manutenzione, e nuovi o trasformati non ancora immessi in circolazione;
  • utilizzati in servizio di emergenza o destinati a missioni di salvataggio;
  • utilizzati per lezioni di guida ai fini del conseguimento della patente o della CQC;utilizzati per trasporti privati e non commerciali di passeggeri o di cose;
  • che trasportano materiale o attrezzature, utilizzati dal conducente stesso nell’esercizio della propria attività, a condizione che la guida del veicolo non ne costituisca attività principale.

Conclusioni.

La CQC è una qualifica molto importante ma soprattutto obbligatoria se svolgi determinati mestieri. Ora che sai tutto su questa particolare certificazione puoi cercare una autoscuola a Cagliari autorizzata ad erogare questo servizio!

La tua scelta sicuramente deve essere ben ponderata per scegliere la scuola guida che eroghi i corsi migliori e con orari adatti alle tue esigenze.

La nostra scuola guida ha sede a Sestu ed è fornitissima sia per quanto riguarda i servizi – compresi corsi CQC – che per quanto riguarda i mezzi messi a disposizione dei nostri clienti. Vieni a conoscerci!

Archivio

luglio: 2020
L M M G V S D
« Giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
corsi professionali patente
tutti i corsi patente dell anostra scuola guida
servizi autoscuola cagliari